Loading Posts...

Conoscere le caratteristiche dell’ aneto

L’ aneto (tag_strong (Anethum graveolens) è una specie di pianta all’ interno della famiglia delle apiacee. È l’ unica specie del genere Anethum. Ha origine nell’ Asia sud-occidentale e centrale.

Anethum graveolens pianta

Descrizione

L’ aneto è una pianta erbacea annuale, con un’ altezza compresa tra 25 e 50 cm (tag_/trong), anche se i fusti ramificati possono raggiungere un massimo di un metro. La radice è debole e asconomorfica, lunga e sottile. Il fusto è sottile, con rami alternati non spinosi e glabri. È verde, vuoto e liscio. Si dirama fino alla punta e sostiene un gran numero di umbels piatti di fiori gialli che fioriscono in piena estate.

I fiori hanno cinque petali gialli e interi suborbicolari oblunghi con l’ apice ricurvo verso l’ interno. Hanno due stili e sepali, e non hanno un calice. Coinvolgimento brattee sono praticamente nulli, interi e indivisi se esistenti.

Le foglie sono estremamente sottili, simili alla piuma, di colore verde scuro. Sono superate e finemente divise in lacinnie filiformi. La maggior parte di essi sono lineari, caulinari, disposti alternativamente, senza speroni e glabre.

I frutti sono di forma ellittica ovale di circa 4-6 mm (tag_/trong), di colore bruno scuro, le coste laterali sono allargate, con due ali strette e pallide. I semi sono piatti, ovali e bianchi rotti con un sapore leggermente amarognolo.

Usi aneto

In generale, tutte le parti dell’ aneto sono usate (frutta, foglie e semi). E’ digestivo, diuretico, carminativo, antisettico e antipasto. I semi sono quelli che ci permettono di ottenere un effetto antitosse. Ha azione cardioprotettiva, in quanto diminuisce la concentrazione di lipidi nel sangue. Indicato per dispepsie, meteorismo e spasmi gastrointestinali.

L’ infusione ha anche proprietà curative ed è utilizzata per: facilitare la digestione, stimolare il fegato e stimolare la produzione di latte nel latte materno. Viene anche usato per pulire e disinfettare ferite e ustioni.

Curiosità

aneto impianto

E’ stato usato nei rituali sciamanici nel nord Europa e in Siberia. Nell’ Europa dell’ Est, i santi sono stati dati come doni per aiutarli a trovare il perduto e trovato. Li mettono in culle per proteggere i bambini. All’ ingresso delle case, i rami erano appesi verso il basso, in quanto i semi erano sparsi lungo la soglia durante l’ essiccazione.

Donne Kirghizistan kirguises sono state profumate con finocchi fetidi per ricevere i mariti quando sono tornati dalle loro spedizioni guerrieri. Tra la nobiltà della Russia zarista, i semi erano considerati afrodisiaci.

Dove si trova?

In tutto il mondo è distribuito in Europa meridionale, Egitto, Asia Minore e Nord Africa. L’ aneto si adatta bene a tutti gli ambienti, ma è particolarmente sensibile ai venti forti, al gelo e alle piogge persistenti. Vive in campi di bassa quota, fino a 500-600 m.

Leave a Comment