Loading Posts...

La guava, una pianta indoor che porta frutta

Se siete alla ricerca di una pianta indoor che possa darvi una frutta, il Guayaba dovrebbe essere presente tra le vostre opzioni. Ed è che la guaiava (il suo frutto è guava) sono piante che formano il genere Presidio (che in latino significa “melograno”). Sono costituiti da circa 100 specie di arbusti e piccoli alberi tropicali. La specie Psidium guajaba è quella che dà origine al nome volgare del genere.

Sono originari del Messico, dell’ America centrale e settentrionale e del Sud America. Alcuni naturalmente (flottanti nell’ oceano) si sono diffusi nel sud-est asiatico, nei Caraibi e in alcune parti dell’ Africa. Sono ora coltivati in tutta la zona tropicale e anche nella zona subtropicale.

Quali tipi esistono?

Il più frequente è il Presidio guajava . Questo gruppo di piante appartiene alla famiglia del mirto (lo stesso dell’ eucalipto). Hanno foglie scure e disposizione opposta, sono semplici, vanno dall’ ellittico all’ ovino e hanno una dimensione che varia da 5 a 15 cm di lunghezza. I fiori bianchi contano cinque petali e numerosi stami.

I generi Accara e Feijoa erano in precedenza inclusi nel genere Presidio.

Quali sono i suoi usi?

Il frutto non solo piace agli esseri umani, ma anche altri mammiferi e uccelli che possono disperdere i frutti nei loro escrementi.

In alcune regioni tropicali, alcune di queste specie sono diventate invasive, come P. littorale nelle Hawaii. D’ altra parte, sono prossimi all’ estinzione in luoghi come P. dumetorum in Giamaica.

Gli alberi maturi di molte specie possono sopportare temperature di +5°C, che i giovani alberi non possono sopportare. Per questo è uno dei pochi alberi tropicali che nelle zone temperate possono produrre frutti coltivati come piante da interno (tag_/trong).

Il frutto della guaiava è consigliabile consumarlo, poiché questi sono ricchi di vitamine e di omega acido.

Quindi, se state pensando di abitare la vostra casa che può darvi frutta, non esitate, il Guayaba è una buona opzione per decorare la vostra casa.

Leave a Comment