Loading Posts...

Come sono le piante marine e come sopravvivono?

Piante marine

Le piante marine sono piante adattate alla vita in ambienti molto umidi o acquatici. Il suo adattamento all’ ambiente acquatico è variabile. Ci sono alcuni che vivono totalmente sommersi, mentre altri presentano una parte emergente più o meno ampia.

Queste piante includono alghe e anche specie vegetali vascolari come le briofiti, pteridofite e angiosperme. Di solito sono fissati al fondo fangoso da radici, ma ci sono specie che galleggiano liberamente, come la lenticchia d’ acqua, spostata dalla superficie a seconda delle correnti o del vento.

Come sopravvivono al loro ambiente?

In generale, le varie specie di piante acquatiche hanno adattamenti al modus vivendi in questione, sia nei sistemi vegetativi che riproduttivi. Una percentuale molto elevata di piante acquatiche vive in acque dolci più o meno stagnanti, come laghi, stagni, fiumi che scorrono lentamente, zone umide e stagni.

Altre specie possono vivere in acque fluenti, acque salmastre e persino in ambienti acquatici salati come estuari e lagune. Piante marine sono spesso più comuni ai margini di laghi o stagni. Alcuni possono avere una fase acquatica durante il tempo in cui lo stagno o stagno è allagato, come il riso.

Che cos’ è la fotosintesi?

Piante marine

La fotosintesi (dalla foto greca??????? foto, “ light” e?????????? sintesi? “ Composizione”) è un processo chimico che converte l’ anidride carbonica in composti organici, specialmente, utilizzando l’ energia della luce solare. La fotosintesi si verifica nelle piante, nelle alghe e in alcuni gruppi di batteri.

Gli organismi fotosintetici sono chiamati “ photoautotrophs” ma non tutti gli organismi che usano la luce come fonte di energia eseguono la fotosintesi, dal“ photoheterotrophs” usano i composti organici, non l’ anidride carbonica, come fonte di carbonio. Nelle piante, nelle alghe e nei cianobatteri, la fotosintesi utilizza anidride carbonica e acqua, rilasciando ossigeno come prodotto residuo.

La fotosintesi è di cruciale importanza per la vita sulla Terra, perché oltre a mantenere il normale livello di ossigeno nell’ atmosfera, quasi tutte le forme di vita dipendono direttamente come fonte di energia, o indirettamente come la fonte ultima di energia nel loro cibo.

Speriamo di aver risolto i vostri dubbi circa le piante marine e il loro sviluppo quotidiano, sicuri che la prossima volta che passerete da un lago o da una palude saprete qualcosa in più sulle piante che vedete galleggiare su di esse.

Leave a Comment