Loading Posts...

Muschi, un grande sostegno per gli ecosistemi

Musgo

I muschi , o più tecnicamente briofiti, sono piccole e morbide piante che spesso misurano da 1 a 10 centimetri, a volte di più, il muschio più spesso è chiamato muschio gigante (Dawson superbo) e raggiunge, a soli 75 cm di altezza. Normalmente crescono tutti affollati in luoghi bui e umidi. Non sviluppano né fiori né semi e le loro foglie semplici coprono i loro fusti piccoli. Talvolta i muschi producono capsule di spore a forma di becco.

I muschi dominano il paesaggio della tundra e sono molto comuni nella taiga. I paesi catalani tra i muschi più comuni sono il muschio di Natale Pseudoscleropodiumpurum e Archidiumalternifolium.

Botanicamente, i muschi sono piante non vascolari. Si distinguono dai Marchantiophytos per i loro rizoidi multicellulari. Altre differenze non sono universali per entrambi, ma la presenza di fusti – chiamato caulidis – e foglie chiaramente differenziate e la mancanza di foglie segmentate o lobed caratterizzano muschi tra gli altri. I muschi svolgono un ruolo importante negli ecosistemi in cui si trovano poiché preservano l’ umidità del suolo e prevengono il degrado del suolo. È anche un importante rifugio per piccoli invertebrati. La raccolta indiscriminata dei muschi può essere molto aggressiva per l’ ambiente e causare danni significativi agli ecosistemi.

I muschi hanno caratteristiche distintive ben marcate

La divisione biologica Bryophyta non comprende solo muschi, ma anche antocleroti ed epatici.

Oltre alla mancanza di sistema vascolare, le cellule vegetali sono aploidi per la maggior parte del loro ciclo di vita. Sporofite vivono molto poco e dipendono da gametofite. Questo è in contrasto con il modello che la maggior parte superiore “ piante e animali seguono. Nelle piante vascolari, ad esempio, la generazione aploide è rappresentata da polline e uova.

La maggior parte dei muschi ha un ciclo di vita complesso

Per quanto riguarda il loro ciclo di vita, la maggior parte delle piante ha una doppia porzione di cromosoma nelle cellule (diploidi, per esempio, ogni cromosoma esiste con una coppia contenente le stesse informazioni genetiche) mentre i muschi hanno un singolo insieme di cromosomi (monoploidi), per esempio, ogni cromosoma esiste in una singola copia nella cella. Ci sono periodi nel ciclo di vita dei muschi quando hanno un insieme accoppiato di cromosomi, ma questo accade solo durante la fase sporofita.

Musgo

Per quanto riguarda la vitalità di un muschio tipico (Polytrichumumcommune), la sua vita parte da una spora aploide, che germina per produrre un protonene, che è una massa di filamenti o taloidi. Questa è una fase transitoria della vita di un muschio. Mentre il protonema cresce il gametofor cresce, il gambo e le foglie sono diversi. Gli organi sessuali femminili sono noti come “archegonia” (archegonio en singolare) e sono protetti da un gruppo di foglie modificate note come perichaeta. Archegonium ha colli dove lo sperma va nuotare giù. Gli organi maschili sono conosciuti come “antheridia” e sono protetti da foglie modificate chiamate “perigonia”.

I muschi possono essere sia dioici che scimmie. Nei muschi dioici, gli organi sessuali maschili e femminili sono entrambi nati in diverse piante gametofite. Nelle scimmie (chiamate anche “autoiques”), nascono sullo stesso piano. In presenza di acqua, lo sperma di cavie nuota nell’ archegonio e lo concima, iniziando così la produzione di una sporofita diploide. Lo sperma dei muschi sono biflagellari, hanno due flagelli che aiutano nella propulsione. Senza acqua, non ci può essere fecondazione. Dopo la fecondazione, lo sporofita immaturo lascia l’ archegonio. La maturazione delle Sporofite richiede solitamente sei mesi. Il corpo sporofita è costituito da un lungo fusto, chiamato fungo, e da una capsula chiamata opercolo. L’ opera è protetta da un caliptraccio aploide, che è ciò che rimane dell’ Archegonio. Caliptra cade di solito quando la capsula matura. All’ interno della capsula si verifica meiosi che dà origine a spore aploidi. La bocca della capsula è delimitata da una serie di denti chiamati peristoma. Tuttavia, non tutti i muschi fanno.

Leave a Comment