Loading Posts...

Sol de oro: Proprietà e usi

Il sole dorato sole (Helichrysum italicum) è un arbusto della famiglia delle asteracee. E’ distribuito in tutta Europa e in Africa, soprattutto in aree aride e rocciose, lungo i bordi di strade e autostrade. Si tratta di un impianto tipico delle zone aride di montagna e di mare.

Per alcuni autori questo nome generico (Helichrysum) deriva dalle parole greche: helios, che significa sole, e crisos, che significa oro, per il colore dei suoi fiori. Per gli altri deriva elica, helichos, che significa spirale, sinuosa, da tagli contorti, e crisos dal colore dei fiori.

Impianto elicriso italico impianto

Caratteristiche

È un arbusto che appartiene alle angiosperme (piante con seme). I fiori sono altamente specializzati nella riproduzione sessuale e si sono evoluti insieme a vettori impollinatori garantendo in modo molto efficace il successo della riproduzione. È una pianta della famiglia dei composti, che è formata da piante verdi con caratteri diversi rispetto al fusto e alle foglie.

Hanno circa 12 stami e i fiori, sessili, non sono raggruppati in glomeruli, in quanto fanno capitoli circondati da un coinvolgimento di brattee. Tutti hanno piccole ovaie e foglie che non vengono versate. Le antere possono essere saldate facendo un tubo intorno allo stile oppure possono essere libere e in questo caso sono fiori unisessuali.

Il genere Helichrysum è caratterizzato da piante senza capitoli femminili chiusi, con aspetto a frutto ovoide, setoso e con 2 picchi apicali. Helichrysum italicum ha un’ altezza inferiore a 50 cm e una radice asconomorfica. Il fusto è eretto, ha una ramificazione simpatica e secondo la sua consistenza si può dire che è uno fusto legnoso, rispetto allo sviluppo sono fusti epigei (aerei).

Le foglie lineari sono generalmente larghe meno di 4 mm e le troviamo distribuite lungo l’ intero fusto. Sono foglie sessili, cioè senza stallo. I fiori sono ermafroditi, hanno sia organi femminili che maschili. L’ ovario è piccolo.

È una pianta con brattee applicate e regolarmente imbrattate, quelle esterne 3-5 volte più corte di quelle interne e più o meno coriacee. Per quanto riguarda l’ infiorescenza, si tratta di un cluster con capitoli gialli e numerosi. La fioritura avviene da metà primavera all’ inizio dell’ estate. Si tratta di un impianto a ciclo di vita perenne. Sia le parti aeree che quelle sotterranee vivono per tre o più anni. Si tratta di un cespuglio legnoso che emana un forte odore.

Dove si trova?

In tutto il mondo lo troviamo distribuito da Europa, Africa e Asia. Il suo habitat ideale è costituito da suoli secchi e pietrosi, che si trovano di solito ai margini di strade e autostrade.

Di quali usi medicinali dispone?

Viene utilizzato nel trattamento dei disturbi cutanei (allergie, dermatosi) sotto forma di unguenti. Come tutti gli elicotteri, è anche benefico per l’ apparato digerente, urinario e respiratorio.

Alcune azioni farmacologiche

Sole dorato, pianta medicinale

Agisce come: colagogo, spasmolitico, diuretico, depurativo, antireumatico e anti tosse, antiallergico, espettorante, antimicrobico, curativo (via esterna), protettore dei tessuti e antineuralgico.

È tossico?

Si deve prendere in considerazione il titolo alcolometrico dell’ estratto fluido, della tintura e dello sciroppo. Può causare un blocco dei dotti biliari, quindi nessuna forma alcolica di dosaggio orale dovrebbe essere prescritto ai bambini sotto i due anni o alle persone in fase di disintossicazione etilica.

Leave a Comment