Loading Posts...

Conoscere il frutto del guaranà

Guaranà Pianta

Paullinia (Paullinia cupana cupana var. Sorbilis, P. crysan o P. sorbilis), comunemente nota come guaraná, è una pianta rampicante della famiglia delle sapindacia. I frutti di questo tipo di piante sono piccoli e di colore rosso vivo, e questo è originario del Brasile (regione a bassa Amazzonia) anche se oggi è prodotto anche in Venezuela e Colombia, in tutto il mondo per l’ alto contenuto di stimolanti che ha il suo frutto.

Il frutto è costituito da una capsula o uovo a forma di pera rossa che normalmente contiene un solo seme, di colore nero brunastro, con una buccia facilmente separabile quando il frutto è secco. Le sue dimensioni sono leggermente inferiori a quelle di un castagno.

Il seme di guaranà ha proprietà terapeutiche

A fini terapeutici e a titolo complementare, si utilizzano i semi, privi del rivestimento esterno o del tegumento. In generale, vengono arrostiti e spruzzati per ottenere polvere bruna, utilizzata come pianta medicinale e contenuto di bevande analcoliche energetiche, a causa delle sostanze che contiene.

Paullinia o guaraná contiene, principalmente nei suoi frutti:caffeina o guaranina (tra il 3,1% e il 5,8% di frutta), iposxantina, teofillina, teobromina, xantina, metilxantina, saponosidi, sali minerali, tannini come catechina, epicatecolo e protoantocianidoli e vitamine come A, E, B1, B1, B3 e PP.

Il frutto guaranà aumenta il metabolismo e ha proprietà antinfiammatorie

Guaranà Pianta

Il frutto di Paullinia contiene un alto grado di caffeina, concentrata soprattutto nei cotiledoni dei semi. La caffeina aumenta il metabolismo cellulare e stimola il rilascio di catecolamine che permettono all’ organismo di metabolizzare i grassi più rapidamente. Questo è il motivo per cui questa pianta viene utilizzata nei regimi di controllo del peso. È cardiotonico, cioè stimolando il metabolismo cellulare stimola anche l’ attività del muscolo cardiaco, ha proprietà astringenti e antinfiammatorie.

Tradizionalmente il suo uso era limitato al trattamento della diarrea lieve. Oggi, oltre alle sue proprietà acceleranti del metabolismo, è considerato un buon ricostituente generale, ideale per le persone che soffrono di qualche decadimento fisico e intellettuale come l’ ashenia. Stimola le funzioni vitali dell’ organismo, la virilità e la potenza, i riflessi, la memoria e l’ attività intellettuale.

Tuttavia, il suo uso non è eccessivo. Questa pianta non deve essere abusata, in quanto può causare disturbi gastrici, ansia, eccitazione cerebrale, allucinazioni, insonnia, ecc

Leave a Comment