Loading Posts...

Osyris alba, una pianta parassita dal clima arido

Retama pazzo

La scopa pazzo ( Osyris alba è una piccola pianta perenne del genere Osyris compresa nella famiglia delle Santalaceae.La specie è diffusa in tutti i paesi del bacino del Mediterraneo, dal Portogallo meridionale alla Turchia.E’ presente in Asia Occidentale e Nord Africa dal Marocco alla Tunisia e Libia.Questa specie xerofila vive in climi aridi e semi-desertici, in zone soleggiate ad altitudini comprese tra 0 e 1110 metri sul livello del mare.In climi più favorevoli che possono proliferare anche fino a 1.800 metri.

Conoscere le caratteristiche morfologiche sorprendenti del genere Osyris

Osyris amanecer è un emiparassite arbusto che misura tra 30 e 150 cm.I fusti sono di colore legnoso, marrone o verde scuro, talvolta prostrato.Questa pianta ha numerosi rami a striatura longitudinale, verde da giovane.Le foglie sono lineari, lanceolate, coriacee, persistenti, anche se talvolta decidue.Da 15 a 35 millimetri di lunghezza e 1-5? millimetri di larghezza che si verificano durante l’ inverno, mentre in estate sono quasi assenti.I fiori sono ermafroditi o unisessuali, in quest’ ultimo caso i fiori maschili e femminili presentano differenze legate alla tempistica dell’ impollinazione: sono molto piccoli (1 o 2 mm), con quattro tepali gialli verdi e quattro stami.Il periodo di fioritura va da marzo a giugno.I frutti sono piccole drupe rosse carnose, di circa 4-6 millimetri di diametro.

Le sue radici formano un’ haustoria che sfrutta le radici delle piante vicine ed estrae la loro linfa. Come il resto delle specie santalacee, ha la caratteristica di essere una pianta emiparassita, per cui può estrarre la linfa cruda dalle radici delle piante vicine.

Retama pazzo

Sono in corso ricerche sulle sue applicazioni medicinali

Ma dal momento che quasi tutte le piante Osyris alba ha anche un certo numero di usi: le sono state attribuite caratteristiche astringenti che ne evidenziano l’ uso nel campo della medicina. D’ altra parte, è stato utilizzato anche per molti anni nella produzione di ginestre. Anche se molte delle applicazioni medicinali di questa pianta sono sconosciute, la sua attività antiparassitaria è in fase di studio, quindi il suo uso dovrebbe essere evitato ogni volta che non vi è alcun controllo medico.

E’ stato trovato essere utile per le infezioni parassitarie come Entamoeba histolytica e Giardia intestinalis.

Leave a Comment