Loading Posts...

Tre generi di piante carnivore: Saracenia, Genlisea e Cefalotus

In questo post, vi presenteremo tre generi di piante carnivore carnivore che forse non conoscete. Stiamo parlando di: Sarracenia, Genlisea e Cefalotus. Non perderti alcuni dettagli su queste piante… potrebbe essere quello che stai cercando!

Saracenia

Saracenia carnivoro pianta carnivora

Sarracenia è un genere di piante da fiore che comprende nove specie di piante carnivore originarie del Nord America. Il genere appartiene alla famiglia Sarraceniaceae, che contiene anche gli altri generi come Darlingtonia e Heliamphora.

Dove si trova?

Saracenia si trova nel Texas orientale, nell’ area dei Grandi Laghi e nel Canada sudorientale. Ultimamente vi è stata anche una crescente maggioranza negli Stati Uniti sudorientali. In questo caso ci riferiamo a Sarracenia purpurea, che nasce in regioni con temperature miti.

Come sono le tue foglie?

Le foglie di Sarracenia formano un tunnel per intrappolare gli insetti e produrre enzimi per digerire le loro prede. Gli insetti sono attratti dalla secrezione di nettare, così come da un’ intensa combinazione di odori e colori.

Genlisea

genlisea, planta carnivora

Genlisea è un genere di piante da fiore con circa 21 specie. Fa parte della famiglia Lentibulariaceae.

Caratteristiche

Queste piante carnivore sono terrestri o semi-acquatiche. Hanno foglie che hanno trappole tubolari, che sono originari separatamente e dal rizoma.

Le piante del genere Genlisea si sono specializzate nell’ alimentazione dei protozoi e nella cattura delle prede chimicamente.

Dove si trova?

Questo genere di piante si trova solitamente lungo l’ Africa tropicale , Madagascar e Brasile.

Cefalotus

Cephalotus follularis, plantasmi carnivoras

Cephalotus è un genere di piante carnivore. Il nome generico deriva dal greco, che è descritto dall’ antera principale. Questo genere comprende una specie, Cephalotus follicularis, che è una pianta carnivora a forma di lanciatore. Questa pianta è originaria dell’ Australia.

Quali sono le sue caratteristiche?

Cephalotus follicularis è una specie erbacea a crescita lenta. Foglie persistenti appaiono da un rizoma. Le foglie insettivorose sono piccole e assomigliano a un mocassino e formano la brocca. La trappola per la cattura degli insetti è simile a quella di altre specie di piante carnivore a forma di lanciatore. Il peristoma all’ ingresso della trappola permette all’ insetto di entrare ma non lo lascia sfuggire. Ha enzimi digestivi in esso. In inverno, sotto i 5°C la pianta va a dormire per tre o quattro mesi.

Curiosità

I primi esemplari di questa pianta furono raccolti durante la visita dell’ HMS Investigator al Re George Sound nel dicembre 1801, dove si esibì il botanico Robert Brown. Fu questo signore che gli diede inizialmente il nome ” Cantharifera paludosa“.

Il Cephalotus follicularis è stato erroneamente inserito nella famiglia Rosaceae. Questo errore non è stato rettificato fino a circa il 1820 da William Baxter, che lo ha messo in famiglia Cephalotaceae. Attualmente è inserito nell’ ordine Oxalidales.

Leave a Comment